ABOUT ME

Samantha, 26 anni e mille idee in testa.
Sarda e dislocata a Torino da 5 anni.
Copywriter, blogger dal 2013, attualmente freelance photographer e content creator, gestisco un sito web e collaboro con varie riviste online. 
Sono una divoratrice di libri, bevo infusi e tisane, e ho un planisfero tatuato nella spalla.

La prima volta che ho preso in mano una macchina fotografica ero una bambina, da ragazzina mi limitavo a fotografare la mia famiglia.
A 18 anni ho fatto il mio primo lavoro stagionale e ho speso tutto lo stipendio per una reflex, che tutt’ora mi accompagna nelle mie avventure. 
Da allora, non ho mai smesso di fotografare, sono stata nei deserti e sono salito sulle cime delle montagne alla ricerca del luogo perfetto. Ho fotografato con panorami mozzafiato, eppure il mio posto preferito è la strada e le sue persone, è qui che ho scattato le migliori fotografie. 
Dall’Indonesia a Cuba, dal mare alla montagna, alla scoperta di nuovi posti e con il sogno di tornare in quelli in cui sono già stata. 

Ho visitato gran parte dell’Europa, ho vissuto due mesi a Londra e sono salita sulla famosa London Eye, ho mangiato spaghetti all’amatriciana a Roma e ho fatto una passeggiata romantica al Colosseo. Ho mangiato arancine e cannoli in Sicilia e gustato un babà a Capri. Ho prenotato un volo per l’indomani mattina per la Spagna, ho mangiato paella e bevuto Sangria a volontà a Madrid e ho visitato Lloret De Mar, Ibizia e Palma di Maiorca. Ho preso casa per un mese a Barcellona e ho assistito ad uno spettacolo di flamenco. Ho fatto il bagno a dorso di un cavallo in Sardegna, ho fatto un giro in gondola a Venezia, ho bevuto birra in Germania e qui ho passato il Natale più bello tra mercatini natalizi e decorazioni. Sono stata nella comunità hippie a Copenaghen e ho girato tutta Amsterdamin bicicletta. Ho mangiato waffle a Bruxelles e da amante dei libri sono entrata nella libreria Shakespeare & co. a Parigi. Ho mangiato la pizza e la pasta c’a pummarola ‘coppa a Napoli. Ho fatto trekking in Trentino alle Tre Cime di Lavaredo e mi sono rilassata al Lago di Breis. Mi son persa nella Foresta Nera e mi sono innamorata dell’Alsazia e della Costa Azzurra.

Ma metà del mio cuore è in Asia, dove ho abbracciato una scimmia nelle isole Phi Phi, ho scattato una foto al Grande Buddha a Phuket, ho navigato il mercato galleggiante a bordo di una vecchia imbarcazione in Thailandia e ho acquistato della frutta fresca. Ho mangiato cavallette fritte a Bangkok e ho fatto trekking a dorso di un elefante. Ho visto lo skyline di Dubai, sono salita sul grattacielo più alto del mondo, Burj Khalifa e sono andata sull’isola artificiale Palm Island. Ho fatto autostop in Oman, ho incontrato un vecchio saggio arabo a Khasab e ho fatto il bagno in un wadi a Muscat. Ho sorseggiato acqua di cocco nell’ isola deserta Bamboo Island. Ho visitato la Grande Moschea Bianca di Abu Dhabi al tramonto, ho girato Bangkok in tuk tuk e ho allattato un cucciolo di tigre a Phuket. Sono stata ospitata da una famiglia indonesiana e ho incontrato uno sciamano a Bali

L’altra metà del mio cuore è in Africa, dove sono stata ospitata da una famiglia di beduini nel deserto, ho fatto una passeggiata a dorso di un cammello e ho visitato la Medina in Tunisia

In America ho realizzato alcuni dei miei sogni. Ho nuotato con razze e squali ad Antigua, ho bevuto cuba libre e fumato un sigaro a Cuba. Ho nuotato con una tartaruga marina alle Isole Cayman e navigato un fiume a bordo di una zattera di bamboo in Giamaica. Ho fatto snorkeling in Messico e preso un treno pericolante a Saint Kitts. Ho bevuto rum a Martinica e visitato una delle spiagge più belle e caratteristiche del mondo in Repubblica Domenicana, dove sono stata quasi derubata nella capitale. 

Mi piace viaggiare, scoprire culture nuove, assaggiare i prodotti del posto e stare in mezzo alla natura. Vado sempre alla ricerca di librerie particolari e caffetterie caratteristiche per sorseggiare un buon the caldo. 

Adoro lo snorkeling, il trekking, lo yoga e gli sport estremi.

Visito luoghi turistici ma vado alla ricerca di posti insoliti dove un turista non arriverebbe.  


Costruiamo qualcosa insieme.